www.rogamar.com
Sito non ufficiale & non commerciale
© DurmiPtizim 2006

Aggiornamento: 25 febbraio 2006



  In anteprima mondiale,
scoprite su rogamar.com
nuovissimo album di Cesaria Evora

  • Fine gennaio, dopo avere girato a Dakar il video del nuovo pezzo Africa Nossa in compagnia di Ismael Lo, Cesaria Evora si è riposata due brevi settimane a Mindelo prima di ripartire verso l'Europa e gli Stati Uniti per un nuovo tour dedicato all'ultimo album "Rogamar".
  • È durante questo lasso di tempo che Cesaria ha ricevuto nella sua casa una parte del gruppo di ROGAMAR.COM: nessuna intervista, appena un piccolo incontro alla capoverdiana, un prezioso momento di grazia e di semplicità.

  • Il 6 ed il 7 marzo, data del lancio ufficiale di Rogamar, Cesaria sarà in Polonia.

  • Cesaria sarà sulla scena del festival di Baia das Gatas nel 2006? Suspense! A priori, nulla lo dovrebbe impedire poiché la diva non ha nesun concerto previsto al momento del festival (11-12-13 agosto) e, d'altra parte, sarebbe logico che presentasse il suo nuovo disco "Rogamar" al pubblico di São Vicente (l'isola in cui é nata e dove abita ancora) e di Capoverde in generale. Non canta a Baia dal 2002, l'assenza comincia a farsi sentire...

  • Indovina indovinello... Secondo voi, chi è che prossimamente riceverà la Legione d'Onore francesa, mmmhhh? Chi sarà, mmhhh?



  • Il nuovissimo album di Cesaria si chiama Rogamar (implorare il mare) ed é previsto per il prossimo 6 di marzo 2006. Potete ordinarlo già da oggi premendo qui.

    Se é vero che Cesaria e Djo da Silva (il suo produttore, che sceglie i pezzi per la sua pupilla) restano fedeli a due compositori fétiches (Manuale de Novas e Teofilo Chantre) o ad autori conosciuti (come Mendes de Carvalho, Luis Rendall, Nando da Cruz, compositore del prezioso "petit pays" e Betu, collaboratore di vecchia data di Ildo Lobo), é vero anche che ricorrono a giovani (quali Djon Luz - di cui il primo disco da solista è appena uscito - e Constantino Cardoso, al quale lo stesso Ildo Lobo aveva fatto appello per il suo ultimo álbum).

    Come di costume in ogni disco della diva, il tocco internazionale, questa volta, è dato dalla voce di Ismael Lo e dal talento di Ray Lema. Lo stesso, gli amatori della musica capoverdiana rimarranno soddisfatti con la presenza dei "Sombras di Distino" (Tubarões), "Avenida Marginal" (Bana/Tubarões) e "Mar nha confidente" (Gardenia).

    Importante sapere che il pezzo "Um Pincelada" è registrato in duetto con il cantante Cali nella versione internazionale dell'album, e che esiste una versione polacca che contiene lo stesso pezzo, interpretato questa volta in duetto con Dorota Miskiewicz.

    TitoloEstrattoTesto
    1. Sombras di Distino
    1. Um pincelada
    3. Avenida Marginal
    4. Africa Nossa
    5. Tiche
    6. Sâo Tomé na Equador
    7. Rogamar
    8. Amor e Mar
    9. Modje Trofel
    10. Rosie
    11. Travessa de Peixeira
    12. Mas um Sonho
    13. Mar nha Confidente
    14. Saiona d'Vinte Ano
    15. Vaga Lenta

    Comperare questo CD


    Estratti musicali in relazione con ROGAMAR:
    Avenida MarginalOs Tubarões
    Sombras di DistinoOs Tubarões
    Mar nha ConfidenteGardenia
    EquadorRay Lema


  • Il sito ufficiale di Cesaria: www.cesaria-evora.com
  • Cesaria.Info, non ufficiale: www.cesaria.info
  • Comperare "Rogamar": per Internet
  • Mindelo la città di Cesaria: www.mindelo.info
  • Forum su Cesaria: www.cesaria.info



  • Questi testi sono di proprietà dei loro autori. Qui diffusi a scopo prettamente informativo.
    Ces textes sont la propriété de leurs auteurs. Ils sont diffusés ici dans un but strictement informatif.
    Todas as letras de músicas são propriedade dos seus respectivos autores.
    All lyrics are property and copyright of their owners. All lyrics provided for educational purposes only.

      SOMBRAS DI DISTINO Autore: Manuel de Novas
      TESTO

    Parti pa terra longe
    Foi sempre nha ilusão
    E ali ja'm esta
    Di sorriso falso
    Margurado e triste
    Ta vaga di mar em mar
    Ta corrê di vento em vento
    Em busca di um futuro
    Entre sombras di distino

    Nha vida ê zig-zagant'
    Sina di um fidjo caboverdiano
    Num paz inconstante
    Cma distino di um cigano
    M'ta vivê tormentado
    Num mundo cheio di maldade
    Nha sorte ê dori e magoado
    Na um silencio di sodade
      TRADUZIONE

    Partire per una terra lontana
    sempre fu la mia illusione
    Ed eccomi qui
    Con un sorriso falso
    Amaro e triste,
    Vagando di mare in mare
    Correndo di vento in vento
    Alla ricerca di un futuro
    Tra le ombre del destino

    La mia vita è fatta a zig-zag
    Destino di un filho di Capo Verde
    In una pace instabile
    Come il futuro di uno zingaro.

    Vivo tormentato
    In un mondo pieno di disgrazie
    La mia sorte è dolorosa e ferita
    In un silenzio di nostalgia

      AFRICA NOSSA Autore: Nando da Luz / Teofilo Chantre

    TESTO

    Africa, Africa, Africa
    Africa minha, Africa nossa

    Céu ja clareá
    Consciença ja desanuviá
    Ja tchiga hora, pa enfrentá realidade
    Um povo sofredor
    Ja calmá sê dor
    Pa'l bem vivê, na paz e na progresso
    Si nô tiver fê
    Na nôs capacidade
    Mâe Africa, ta ser feliz um dia

    Africa, Africa, Africa
    Africa minha, Africa nossa
    Africa, Africa, Africa
    Berço di mundo, continente fecundo

    Diguenté Sénégal ak Cap-Vert
    mané soréwoul
    Soumeu yeugone né niari rewyi ben-la
    Sama guente bi magni gnane
    Yallah wone ma ko
    Africa done bene rew n'dakhe
    yadi sounou Yaye

    Africa Africa Africa
    Jamma gna yendoo jamma gné fanaan
    Africa Africa Africa
    Jamma gna yello jamma gné fanaan

    Céu ja clareá
    Consciença ja desanuviá
    Ja tchiga hora, pa enfrentá realidade
    Um povo sofredor
    Ja calmá sê dor
    Pa'l bem vivê, na paz e na progresso

    Africa, Africa, Africa
    Africa minha, Africa nossa
    Africa, Africa, Africa
    Berço di mundo, continente fecundo

    Domou Africa na niou bolo té djapanté
    Bougnou djapanté geuneu am dolé
    Kone sama guente bi magni niane
    Yallah wone ma ko
    Africa done bene rew nakhe
    modi sounou Yaye

    Africa Africa Africa
    Jamma gna yendoo jamma gné fanaan
    Africa Africa Africa
    Jamma gna yello Té jamma gné fanaan

    Africa - sounou, Africa
    Africa minha, Africa nossa
    Africa - sounou, Africa
    Africa minha, Africa nossa
      TRADUZIONE

    La mia Africa, la nostra Africa

    Il cielo si è schiarito
    La coscienza si è destata
    é arrivata l'ora di affrontare la realtà,
    Un popolo che ha sofferto
    puo calmare il suo dolore
    Per vivere in pace e nel progresso
    Se avremo fede
    Nelle nostre capacità
    La nostra mamma Africa sarà felice un giorno...






      AVENIDA MARGINAL Autore: Manuel de Novas

    TESTO

    N'avenida Marginal
    Num luar di madrugada
    Ums ta brinca no sota
    Ot's ta brinca mae ma pai

    Oi c'sabura ta brinca na mei di crioula
    Num silencio di madrugada
    Ta ouvi mar squebra na areia

    V'nida Marginal é k'ta na moda
    V'nida Marginal é k'ta morrê pêxe

    ô djack
    Bêm ness calor di madrugada
    Bêm ness calor nô ta passá sabe
      TRADUZIONE

    Sul viale marginale
    Al chiaror dell'alba,
    Alcuni si divertono
    Altri giocano a mamma e papà

    Oh che bello giocare tra i Creoli
    Nel silenzio del mattino

    Ascoltando il mare rompersi sulla sabbia.
    é la Marginale che é di moda,
    é la marginale dove tutto succede!

    Oh jack,
    Vieni in questo calore dell'alba,
    Vieni in questo calore staremo bene!

      MAR NHA CONFIDENTE Autore: Júlio Feijão

    TESTO

    Ai, ai ô mar para bô ouvi
    Para bô ouvi ess nha lamento
    Ouvi bem mar ka bu ri
    Dess nha grande sofrimento

    Djam flabo ke lingua di mundo
    É mas comprido ke bô fundo
    El têm na nha pêto k'dor
    El fazêm perdê nha amor

    Nhôs falam sim m'ka têm razon
    Fazêm mar nha confidente
    Se m'ta triste el ta tchora
    Se m'sta ri el ta contente
      TRADUZIONE

    Ô mare, smetti, ascolta,
    fermati, ascolta questo mio lamento
    Ascolta bene, mare, non ridere
    Della mia grande sofferenza

    Lasciami dire che la lingua della gente
    È ben più grande del tuo fondo
    Entrò in me con dolore
    E mi ha fatto perdere il mio amore

    Voi dite che ho torto
    a fare del mare il mio confidente
    Se sono triste piange
    Se sto ridendo è contento

      SÃO TOMÉ NA EQUADOR Autori: Ray Lema & Teofilo Chantre

    TESTO

    São Tomé bô tem uns tonte di nos
    Bô é parte d'nos storia e nos dor
    Na bô seiva bô tem Bantu,
    Crioulo e Angolan

    São Tomé bô tem uns tonte di nôs
    Bô é parte d'nôs estoria e nôs dor
    São Tomé na bô veia
    Ta corrê um so sangue

    Bô fui lugar di sofrimento,
    Ma ligria bô podê da
    S'tud bôs fidje bô contempla
    São Tomé bô tem riqueza

    Ma fortuna maior é valor e amor
    Di tude bôs fidje
    E sês vontade na vivê djunt'
    Num terrinha ondé verde é mas verde

    São Tomé, São Tomé
    Ka esquecê quem pa bô luta
    São Tomé, São Tomé
    Na equador di nos dor

    São Tomé, São Tomé
    Caminho longe ja vra mas perto
    Bem mas perto di bô futuro
    Passode é so peso

    Ressentimento ka ta construi
    Realidade é perdâo
    E perdâo podê ser uniâo
    Di tud bôs fidje, São Tomé
      TRADUZIONE

    São Tomé tu hai molti di noi
    Sei parte della nostra storia e del nostro dolore
    Nella tua selva hai Bantu, Creoli e Angolani

    São Tomé tu hai molti di noi
    Sei parte della nostra storia e del nostro dolore
    São Tomé nelle tue vene scorre un solo sangue

    Fosti luogo di sofferenza,
    Ma l'allegria puoi dare
    Se tutti i tuoi figli osservi
    São Tomé hai una ricchezza

    Ma fortuna più grande è il valore e l'amore
    Di tutti i tuoi figli
    E il loro desiderio di vivere insieme
    In questo piccolo paese in cui il verde è ancora più verde

    São Tomé São Tomé
    Non dimenticare chi ha lottato per te
    São Tomé São Tomé
    Nell'equatore del nostro dolore

    São Tomé São Tomé
    Questo cammino lungo è già più breve
    Molto più vicino al tuo futuro
    Il passato è solo un peso

    Il risentimento non costruisce niente
    La realtà è perdono
    E il perdono può essere unione
    Di tutti i tuoi figli, São Tomé.
    Ritorno in cima



    Diritti riservati - Realizzazione: DurmiPtinzim & Mic Dax - Traduzione: Orsola Bertonelli